In questi giorni tutt’altro che facili, le Aziende hanno dovuto attivare il tanto pubblicizzato Smart Working, definito anche lavoro agile.

Cos’è lo smart working?

Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali lo definisce cosi: «lo Smart Working (o Lavoro Agile) è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro; una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività». 

Pubblicizzato ma mai veramente sostenuto dai vari governi che si sono susseguiti, e per certi versi di difficile attuazione a causa di una rete non sempre in grado di sostenere connessioni remote, oggi è diventato l’ultimo baluardo per chi non vuole o non può proprio fermarsi.

Basti pensare a tutte quelle Aziende che realizzano prodotti di prima necessità o che svolgono lavori decisivi al funzionamento della macchina Italia. 

In questa situazione di crisi mondiale dato dal propagarsi a livello planetario del Coronavirus, ecco che la necessità di tenere distanze tra le persone, ha favorito in maniera decisa il lavoro da casa, tramite connessione remota.

Inoltre, a causa o grazie all’emergenza, finalmente si è arrivati a una regolamentazione, presente anche nel decreto attuativo pubblicato nella Gazzetta Ufficiale.

Oggi noi vi diciamo quali sono le soluzioni migliori per lo smart working nel 2020.

Microsoft Teams è uno dei migliori software per il lavoro da casa.
Teams è uno dei migliori software per il lavoro da casa

Quali sono i software migliori per lo smart working?

SKYPE: Skype è sicuramene il più famoso software per realizzare videoconferenze meeting. Ne esiste una versione Free ed una versione Business, con costi diversi e chiaramente servizi diversi dedicati.

TEAMVIEWER E SUPREMO: Permettono il controllo remoto del proprio computer lavorativo, per lavorare da casa come se si fosse in ufficio.

GSUITE: Big G propone, attraverso la piattaforma Google Hangouts Meet, l’utilizzo di un software agile e facilmente utilizzabile che può supportare fino a 256 utenti in chat contemporaneamente

OFFICE 365: Microsoft Teams è l’alternativa alle soluzioni di Google per lavorare in gruppo. Offre tutto il necessario per riunioni, videoconferenze e per l’organizzazione del lavoro.

Se vuoi saperne di più riguardo lo smart working e su come connettere la tua azienda e gestire il lavoro da remoto, non esitare a contattarci.

Telefono: (051) 407 0030
E-Mail : info@arconsultant.it

Contattaci per un preventivo!